Rinnovo visto E2: Come rinnovare o estendere il tuo visto E2

Uno dei maggiori vantaggi di un visto E2 è che può essere rinnovato o esteso. Fino a che la società e l’investitore E2 continuano a soddisfare i requisiti per questo tipo di visto, non vi è alcuna limitazione riguardante il numero di volte in cui questo può essere rinnovato o esteso.

In questa guida illustrerò come rinnovare o estendere il tuo visto E2. In caso di qualsiasi dubbio o se hai bisogno di aiuto con il tuo visto E2, non esitare a contattarmi via mail a [email protected]. Sarò felice di rispondere alle tue domande.

Sommario

  1. Spiegazione generale del visto E2 e dello Status
  2. Requisiti per Rinnovare o Estendere il visto E2
  3. Come richiedere il rinnovo del visto E2
  4. Come richiedere un’estensione di status del visto E2
  5. Conclusioni
  1. Spiegazione generale del visto E2 e dello Status

L’ E2 è un visto di categoria non immigrante che ti permette di investire e lavorare in un’attività statunitense. Per richiedere un visto E2 devi provenire da una nazione che intrattiene un accordo E2 con gli Stati Uniti. Ci sono quasi 80 Paesi che hanno accordi E2 con gli Stati Uniti, tra cui l’Italia.

Differenza tra visto e status

  • Una delle domande più frequenti per quanto riguarda il visto E2 è “Per quanto tempo è valido?”
  • Visto: Un visto è un documento che consente di richiedere l’ingresso negli Stati Uniti ad un “porto di entrata”. È un documento fisico che viene apposto sul passaporto.
  • Status: lo status stabilisce per quanto tempo sei autorizzato a rimanere negli Stati Uniti e quali attività ti è concesso fare.

Esempio di come funziona questa procedura

  • Molti paesi rilasciano visti E2 a entrata multipla validi per 5 anni.
  • Questo significa che per un periodo di 5 anni chi possiede un visto E2 lo può usare per entrare negli Stati Uniti
  • Entrata multipla significa che chi possiede un visto E2 può entrare più volte negli Stati Uniti
  • Se invece il visto fosse ad “entrata singola” allora significherebbe che è concesso entrare negli Stati Uniti soltanto una volta usando quel visto.
  • Avere un visto E2 dalla durata di 5 anni non significa avere il permesso di rimanere negli Stati Uniti per 5 anni consecutivi.
  • Quando qualcuno entra negli Stati Uniti con un visto E2, gli si danno 2 anni di status E2.
  • Questo vuol dire che si è autorizzati a rimanere negli Stati Uniti per un massimo di 2 anni.
  • Prima della fine del periodo di 2 anni, chi possiede un visto E2 può: 1) lasciare gli Stati Uniti e poi rientrare con un visto valido; o 2) richiedere una “estensione dello status.”
  • È un settore molto complesso della legge sull’immigrazione. Per qualsiasi domanda non esitare a contattarmi via e-mail direttamente a [email protected].

 Per quanto tempo è valido un visto E2?

  • La durata della validità del visto E2 dipende dal paese dalla quale provieni.
  • Ogni paese ha la propria regolamentazione per quanto riguarda i visti

Esempio

  • Italia: Il visto E2 dall’Italia è ad entrata multipla con un periodo di validità di 60 mesi. Questo significa che chi è in possesso di un visto E2 dall’Italia può entrare più volte negli Stati Uniti. È possibile anche continuare a usare il visto E2 per un massimo di 5 anni. Ogni volta che si entra negli Stati Uniti con il visto E2, in genere vengono dati fino a 2 anni di status E2.

 

Quali sono le condizioni del visto E2 per gli altri paesi?

  • Puoi controllare i termini richiesti del visto E2 per gli altri paesi andando sul sito del Dipartimento di Stato Americano nella sezione “U.S Visa Reciprocity”.
  1. Requisiti per Rinnovare o Estendere il visto E2

In generale, per rinnovare il visto E2, è necessario dimostrare che si continua a soddisfare tutti i requisiti.

Ecco un elenco dei requisiti per richiedere il visto E2:

  • Bisogna provenire da un Paese che intrattiene un accordo E2 con gli Stati Uniti, come l’Italia.
  • È necessario fare un investimento considerevole in un’impresa americana (in genere consigliamo almeno $100,000).
  • Devi investire in una società attiva a scopo di lucro.
  • Devi essere consapevole di lasciare gli Stati Uniti una volta che il tuo status E2 finisce.
  • La somma investita deve essere un capitale di rischio.
  • Il tuo business E2 non può essere marginale
  • Devi essere colui che dirige e sviluppa il business E2
  • I fondi di investimento devo essere ottenuti legalmente.

Fattori per il rinnovo del visto E2

Uno dei fattori principali per ottenere il visto E2 è l’investimento. Il funzionario dell’immigrazione designato ad analizzare il tuo caso vuole vedere che sia stato fatto un investimento sostanziale in un business E2, che abbia un “rischio di impresa” e che i fondi siano stati ottenuti legalmente.

Dal momento che richiedi il rinnovo del visto E2 l’attenzione si sposta dall’investimento fatto all’ andamento o performance dell’attività. Per beneficiare del rinnovo del visto E2 non ti viene richiesto di reinvestire del capitale aggiuntivo nel business E2. Tuttavia, sei tenuto a dimostrare che il tuo business E2 continui a soddisfare i requisiti E2. Qui di seguito spiegherò come.

Requisito della marginalità

  • Quando fai domanda per la prima volta di un visto E2 ti viene richiesto di dimostrare che l’attività E2 non sarà di tipo marginale.
  • Un’attività marginale è sostanzialmente un business in grado di generare entrate economiche soltanto minime per l’investitore E2 e la sua famiglia
  • Se si tratta di una start-up si deve dimostrare che l’azienda non sarà un’impresa marginale fornendo un business plan con delle proiezioni future
  • Quando si richiede il rinnovo di un visto E2, in genere non si può più fare affidamento sulle proiezioni future. Al momento del rinnovo del visto E2, l’attività è stata probabilmente operativa per diversi anni. Pertanto, in questa fase, soltanto l’andamento effettivo dell’attività è l’indicatore primario per far capire se l’attività sia o meno marginale.
  • Il funzionario rivedendo il tuo caso esaminerà le prestazioni del tuo business per determinare se non è di tipo marginale. Per soddisfare questo requisito, è necessario fornire l’ultimo bilancio dell’azienda. Il bilancio dovrebbe dimostrare che l’azienda sta generando entrate più che sufficienti per sostenere l’investitore E2 e la sua famiglia. In alternativa, si dovrebbe provare che il business E2 impiega lavoratori: questo può anche essere utile per dimostrare che il business non è di tipo marginale. Una combinazione di dati che dimostri entrate e creazione di posti di lavoro potrebbe anche servire a dimostrare che l’impresa non è marginale.
  • Nei casi in cui i ricavi della società E2 sono minimi e/o la società E2 non ha dipendenti, questi due fattori rappresentano una sfida quando si richiede il rinnovo del visto E2. È perché l’azienda rischia di essere considerata un’impresa marginale. Per superare questo ostacolo, il richiedente del rinnovo del visto E2 dovrebbe fornire prove credibili che dimostrino come l’azienda migliorerà fino a un punto in cui non sarà più marginale.
  • Un modo per dimostrare che l’attività migliorerà è fornire la prova che si è impegnato capitale aggiuntivo per l’azienda con un piano in atto per la distribuzione di quel capitale in modo produttivo. È inoltre opportuno includere un business plan aggiornato per dimostrare come il capitale sarà utilizzato per migliorare i risultati dell’attività.
  1. Come richiedere il rinnovo del visto E2
  • Per richiedere il rinnovo del visto E2, è necessario inviare elettronicamente il modulo DS-160 del Dipartimento di Stato.
  • Per il rinnovo del visto E2, la tassa per il DS-160 è attualmente $ 205 per richiedente.
  • Ti verrà richiesto di presentare una serie di documenti insieme alla tua richiesta per il rinnovo del visto E2. Il tipo di documenti richiesti e l’ordine con cui questi devono essere presentati dipenderà dalla rappresentanza consolare
  • Devi anche fare un colloquio di visto E2 presso l’ufficio consolare degli Stati Uniti all’estero.
  1. Come richiedere un’estensione dello status E2
  • Per richiedere un’estensione dello status E2 ti viene richiesto di compilare il modulo I-129 rilasciato da USCIS.
  • La tassa per l’I-129 è attualmente $460.
  • Insieme al modulo I-129, è necessario presentare una serie di documenti che dimostrino di soddisfare i requisiti per un’estensione dello status E2. Questi documenti dovrebbero mostrare che: 1) si soddisfano i requisiti E2; 2) si è mantenuto lo stato di non-immigrante E2; 3) si è fisicamente presenti negli Stati Uniti al momento della presentazione della richiesta di estensione dello status E2.
  • Per richiedere un’estensione per le persone a tuo carico, è necessario presentare il modulo I-539.
  • La tassa per l’I-539 è attualmente $ 370.
  1. Conclusioni

Uno dei benefici del visto E2 è che può essere rinnovato. Non c’è un limite massimo di volte in cui può essere rinnovato. Fino a che continui a soddisfare i requisiti di visto E2, puoi richiedere di rinnovarlo o fare domanda per una estensione dello status E2.

Per richiedere un rinnovo o un’estensione dello status E2, tempistiche e strategie sono fondamentali. Se ti è possibile contatta un avvocato esperto in immigrazione per svolgere le pratiche.

In caso di dubbi o se hai bisogno di una mano per rinnovare il tuo visto E2, non esitare a contattarmi. Sarò felice di aiutarti.

Mi chiamo Valerio Calanni e sono un avvocato immigrazionista abilitato ad esercitare su tutto il territorio statunitense. Sono il fondatore di Cambio Vita USA e assisto gli investitori e imprenditori italiani a trasferirsi negli Stati Uniti. Se hai delle domande, contattami e sarò lieto di risponderti.

AVVERTENZA. Il materiale pubblicato su questo sito è da intendersi solo ed esclusivamente come informazioni generali e a scopo pubblicitario, e non come consulenza legale. Nulla in questo sito costituisce la formazione di un rapporto di rappresentanza tra avvocato e cliente. Ogni caso è differente, ed è sempre altamente consigliato richiedere assistenza personalizzata e qualificata prima di procedere.